Situato sulla costa nord-orientale della Sardegna, Palau è un comune in provincia di Olbia, vicino alla Costa Smeralda e rappresenta il porto di accesso all’Arcipelago di La Maddalena.

I primi insediamenti, ad opera dei pastori residenti nelle zone più interne, risalgono alla prima metà dell’800.

Palau si sviluppa su un tratto di costa dove si alternano litorali sabbiosi a tratti di roccia granitica che gli agenti atmosferici hanno nel tempo scolpito, conferendo loro forme particolari: la più famosa tra queste sculture naturali è la Roccia dell’Orso che viene ogni anno visitata da migliaia di turisti.

Le spiagge sono circondate e, a tratti, interrotte da una folta macchia mediterranea: la suggestività di questo paesaggio può essere apprezzata a fondo dal turista grazie al servizio “Trenino Verde”, offerto dalle Ferrovie della Sardegna, che attraversa zone assolutamente prive di strade e, dunque,  altrimenti irraggiungibili, tra boschi, laghi e fitta vegetazione.

A poca distanza dal centro abitato, in posizione sopraelevata sono visibili le rovine della Fortezza militare di Monte Altura dalla quale si domina lo specchio di acqua circostante.

PORTICCIOLO:

Il porto di Palau è costituito da 7 pontili galleggianti ed uno in muratura, in grado di offrire 400 posti barca per imbarcazioni fino a 18 metri di lunghezza, attivo tutto l’anno e gestito dal Comune.

Tra i principali servizi erogati ricordiamo: distributore di carburanti, prese di acqua ed energia elettrica, scivolo, scalo di alaggio, gru mobile fino a 18/20 t,  riparazioni elettriche, motori, scafi, vele, servizi igienici e docce, ritiro rifiuti, rifornimento alimentare.