Santa Maria Navarrese è la frazione costiera del Comune di Baunei, nella provincia dell’Ogliastra, sulla costa centro-orientale della Sardegna.

Si trova incastonata in una conca verde ricoperta dalla tipica macchia mediterranea oltre che da olivi, carrubi e fichi, all’interno di un tratto costiero lungo 40 km dove si alternano  bastioni, falesie calcaree e piccole calette.

Il territorio di Santa Maria Navarrese si sviluppa, per la sua quasi totalità, ad un’altitudine di 400 metri ed è solcato da valli profonde chiamate “Codule”, che raggiungono il mare.

Sembra che il nome di questo insediamento sia legato alla figura della Principessa Spagnola di Navarra che qui fece costruire, poco dopo l’anno mille, la chiesetta medievale intorno alla quale si è sviluppato, poi, il paese, in onore della Vergine Maria, per essere sopravvissuta al naufragio della sua nave.

Altra testimonianza delle antiche origini di Santa Maria Navarrese è l’ancora visibile Torre Spagnola che fu fatta costruire a difesa del litorale dalle incursioni dei pirati saraceni nel XVII secolo.

PORTICCIOLI:

La Marina di Baunei e Santa Maria Navarrese è un moderno porto turistico, a 2,5 miglia a nord del porto di Arbatax, gestito dalla Società Marina di Baunei e Santa Maria Navarrese.

Il porto dispone di 340 posti barca disposti su 4 banchine e 5 pontili galleggianti in grado di dare ormeggio ad imbarcazioni fino a 35 metri di lunghezza massima.

Tra i principali servizi erogati ricordiamo: distributore di carburante, prese di acqua ed energia elettrica, scivolo, scalo di alaggio, gru mobile fino a 14 t, travel lift da 40 t, riparazione motori, riparazioni elettriche ed elettroniche, riparazione scafi, servizi igienici e docce, ritiro rifiuti.