Dal Vendée Globe alla Roma X1: il salto è grande, gli obbiettivi erano ben altri, ma Andrea Mura non ha perso la voglia di mettersi in gioco e vuole ripartire da una delle super classiche delle regate in Mediterraneo.

Andrea Mura del resto non è scontento dell’opportunità: “anche in Mediterraneo esistono regate importanti, come lo è la Roma X1, in Oceano ci tornerò, magari con un Class 40”. IL sogno nel cassetto di Le Sard, come lo hanno soprannominato in Francia, resta ovviamente quello. La realtà odierna parla invece di un nuovo impegno sulla sua barca storica, quell’Open 50 Vento di Sardegna, progetto Felci, che tante soddisfazioni ha già dato allo skipper.

La Roma X1, nell’ambito della Roma X Tutti/X2, è una regata d’altura valida ai fini del punteggio per il Campionato Italiano Offshore, lunga 530 mglia con persorso Riva di Traiano, Ventotene, Lipari, Riva di Traiano.

3 febbraio 2016