Prima erano due, ne nascerà una sola: stiamo parlando delle autorità portuali di Cagliari e nord Sardegna. Il programma prevede la nascita di un’ Autorità di sistema portuale del mare di Sardegna (AspmS), unica.

Lo ha stabilito il Consiglio dei ministri con un decreto dove è indicata anche la sede del nuovo organismo che sarà ubicata a Cagliari. Questi i porti che ne faranno parte: Cagliari, Olbia, Porto Torres, Golfo Aranci, Oristano, Portoscuso-Portovesme, Santa Teresa di Gallura.

Una rivoluzione, quella decisa da Roma, nell’ottica della razionalizzazione e del risparmio. Diminuisce il numero degli organismi di gestione dei porti. L’Autorità di sistema portuale sarà governata in modo snello: il presidente, il Comitato di gestione, cioè un board ristretto a poche persone, il segretario generale, il Collegio dei revisori dei conti.Ovviamenti si tratta di una decisione che già da giorni ha acceso non poche polemiche.

3 febbraio 2016